Spedizione gratuita per ordini superiori a € 39,90
card
Fidelity Card
Scopri il programma fedeltà e tutti i suoi vantaggi
Blog

La Viticoltura Simbiotica

Scritto da Alchemilla Staff in Consigli per gli acquisti
03 gennaio 2018 - 1 commentiblog vino-simbiotico

 Come il corpo umano, la terra, dove proliferano le radici della vigna, è popolata da microorganismi in continua evoluzione. Ci sono più microbi in una manciata di terra che stelle nell’universo. La viticoltura simbiotica si pone l’obiettivo di preservare e favorire la diversità del biota microbico dei suoli. Questo consente un incredibile incremento di vitalità dei terreni che poi si trasmette alle piante coltivate grazie al rapporto simbiotico che si crea fra microbiota e mondo vegetale

IL PROGETTO DELLA FAMIGLIA MURATORI

A Michela Muratori - Arcipelago Muratoriabbiamo fatto qualche domanda per capire meglio cosa è la Viticoltura Simbiotica e quali sono le conseguenti caratteristiche di un Vino Simbiotico:

Come nasce il progetto “Simbiotico” e cosa significa?

Da più di 17 anni “nutriamo" le nostre vigne di diversità microbiologica (funghi e batteri) e oggi abbiamo vigne che crescono più vigorose, più sane e anche più resistenti alle malattie.
Simbiotico significa evitare l’uso di prodotti di sintesi, ma anche evocare un rapporto positivo e cosciente con la natura. I vini simbiotici sono veri e propri NUTRACEUTICI e cioè alimenti NUTRizionali con effetti farmACEUTICI, cioè benefici per la salute dell’uomo. Il Simbiotico ci consente di lavorare in cantina senza l’uso di additivi e/o coadiuvanti di origine animale o di sintesi, compresa la solforosa. Il vino simbiotico è quindi adatto anche al regime alimentare vegano.
I vini simbiotici sono la realizzazione di una serie di progetti e collaborazione scientifiche che abbiamo stabilito e sviluppato dalla nascita. La storia di Francesco Iacono, vitienologo e ricercatore per circa 20 anni nel campo vitivinicolo, ha portato nella nostra famiglia il senso della continua ricerca per sempre migliorarsi, cercando di trovare soluzioni alternative a problemi attuali o anche futuribili. Un modo per mantenersi dinamici, attivi, sempre aggiornati e, magari, in anticipo sui tempi.

Quale il risultato di questo ambizioso progetto?

Il Progetto Simbiotico è partito pensando alla terra e poi gradualmente si è sviluppato fino ad arrivare al vino, tre vini:

Il progetto "simbiotico" è stato integrato nella vostra azienda a 360°. Quale il vostro impegno quotidiano?

In tutti i vigneti lavoriamo al fine di ridurre il nostro impatto ambientale, con l’utilizzo di consorzi fungiformi che donano fertilità naturale ai suoli. Sia in vigneto, sia in cantina si stanno attuando progressivi sviluppi di metodi naturali che costituiscono la base di un nuovo progetto vitivinicolo che noi definiamo SIMBIOTICO. Fin dalla nascita abbiamo perseguito la ricerca della naturalità e del rispetto dei suoli, adottando tecniche innovative di coltura dei terreni e regole di vinificazione anticipatrici delle nuove tendenze in enologia. In linea con le nuove frontiere della sostenibilità ambientale le Cantine di tutte le nostre Tenute sono dotate di impianti fotovoltaici, che ne garantiscono l’autonomia energetica. Il risultato di tutto questo lavoro si identifica oggi con una linea di vini, i vini simbiotici, che rappresenta la realizzazione del progetto definito fin dai suoi inizi Progetto Simbiotico. In definitiva, il termine deriva da simbiosi, dal greco sun (con) e bios ( vita ), che significa vita insieme: indica la relazione che si instaura tra due individui di specie diverse, tesa a un beneficio reciproco. Stabilendo un rapporto ottimale tra suoli, vigna, cantina e uomo, lavoriamo e sperimentiamo ogni giorno possibilità nuove per entrare sempre più in “simbiosi” con l’ambiente portando vita e biodiversità nei suoli.

In breve:

  • Viticoltura - in Vigna utilizziamo colonie e consorzi microbiologici che inducono nelle viti anche fenomeni di resistenza ed immunità verso le malattie più rischiose. Possiamo quindi ridurre progressivamente, fino all’ELIMINAZIONE TOTALE TUTTI I PRODOTTI DI SINTESI (concimi chimici, fitofarmaci) OLTRE CHE ZOLFO E RAME.
  • Enologia - In Cantina controlliamo la temperatura, usiamo prodotti di origine vegetale non allergeni, OGM free ed evitiamo tutte le pratiche di chiarifica e di filtrazione ove è possibile. Non utilizziamo solforosa nel corso del processo produttivo e quella che si trova nel vino proviene esclusivamente dalla fermentazione alcolica.
  • Territorio - Tuteliamo l’ambiente non solo con viticoltura ed enologia rispettose, ma con l’intero processo produttivo: bottiglie, carta e cartoni derivano da attività di riciclo. La Cantina funziona con energia rinnovabile.
1 Commenti
user
Savia Rita 04 febbraio 2019 alle ore 20:35
lo scorso aprile abbiamo estirpato un piccolo vigneto che vorremmo reimpiantare , come mi muovo volendo seguire il vostro pensiero? grazie saluti
user
Alchemilla Biomarket 05 febbraio 2019 alle ore 11:54
Carissima Rita, ti è piaciuto il nostro articolo? :) E' un estratto di un intervista fatta a Michela Muratori, che si è occupata di sviluppare il progetto di questo tipo di Viticoltura per la Azienda Vinicola di famiglia: Arcipelago Muratori. Contatta lei per maggiori informazioni, hanno un sito molto bello che ti invito a visitare il loro sito dove può trovare tutti i contatti: www.fratellimuratori.it Buona giornata Federica Servizio Clienti
Lascia un commento
Non trovi quello che cerchi?
Se stai cercando un prodotto particolare o un consiglio contattaci compilando il modulo qui sotto.
Troveremo insieme la soluzione alimentare di cui hai bisogno.
conchiglia
Iscriviti alla newsletter Alchemilla e ricevi offerte speciali, sconti e promozioni.
message images